Bonus Cashback 10% con Carta RdC: è POSSIBILE??

COS’È IL CASHBACK 10%

Con il Cashback 10% ottieni dal 1 gennaio 2021 un rimborso del 10% sulle spese che effettui con carte o app di pagamento. Sono ammessi pagamenti in negozi, bar e ristoranti, supermercati e grande distribuzione o per artigiani e professionisti. Non c’è importo minimo di spesa ma per alcune transazioni non è possibile ricevere il rimborso, come ad esempio:

  • acquisti effettuati online (es. e-commerce);
  • acquisti necessari allo svolgimento di attività imprenditoriali, professionali o artigianali;
  • operazioni eseguite presso gli sportelli ATM (es. ricariche telefoniche);
  • bonifici SDD per gli addebiti diretti su conto corrente;
  • operazioni relative a pagamenti ricorrenti, con addebito su carta o su conto corrente.

Gli aderenti al Programma Cashback 10% riceveranno i rimborsi a cadenza semestrale con un bonifico sull’IBAN indicato in fase di registrazione. Il Programma Cashback 10% prevede una soglia minima di 50 pagamenti per ottenere il rimborso fino ad un massimo di 150 euro complessivi (1500 euro di spese) ogni 6 mesi. Inoltre per ciascuna transazione il rimborso massimo previsto è di 15 euro.

COS’È L’EXTRA CASHBACK DI NATALE

Dall’8 al 31 dicembre 2020 con l’Extra Cashback di Natale bastano 10 acquisti per avere il 10% di rimborso fino a un massimo di 150 euro che ti saranno accreditati nei primi mesi del 2021. È possibile ricevere il rimborso effettuando pagamenti con carte di credito, carte di debito e prepagate dei circuiti Amex, Bancomat, Diners, Maestro, Mastercard, PostePay, VISA, V-Pay, Nexi e app di pagamento come Satispay, Yap e Hype.
Per ricevere l’Extra Cashback di Natale è necessario comunicare l’IBAN entro la fine di dicembre 2020.

COS’È IL SUPER CASHBACK

Dal 1 gennaio 2021 gli aderenti al Programma Cashback 10% potranno concorrere per il Super Cashback: ogni sei mesi i primi 100.000 cittadini che totalizzano il maggior numero di transazioni con carte e app di pagamento ricevereranno un rimborso fisso di 1.500 euro. Conta il numero di acquisti, senza alcun importo minimo di spesa (ad es. un caffè vale come una lavatrice). Sarà possibile concorrere per il Super Cashback nei seguenti tre semestri:

1° Semestre – dal 1° gennaio al 30 giugno 2021
2° Semestre – dal 1° luglio al 31 dicembre 2021
3° Semestre – dal 1° gennaio al 30 giugno 2022

In base a questo calendario i beneficiari del Super Cashback riceveranno un bonifico sull’IBAN indicato al momento della registrazione al Programma Cashback 10%. Anche per il Super Cashback i rimborsi sono cumulabili all’interno dello stesso nucleo familiare: ogni componente maggiorenne può concorrere al Super Cashback in ogni semestre, anche se ha già ottenuto il Super Cashback nel semestre precedente.

ATTENZIONE

Nelle prime fasi di avvio del Programma Cashback 10%, alcuni esercenti potrebbero NON riuscire a disporre di un dispositivo di pagamento con carte e app di pagamento che consenta di partecipare all’iniziativa. Per questo, prima di eseguire un pagamento presso un punto vendita è consigliabile verificare con l’esercente l’eventuale adesione al Programma Cashback 10%.

Sale photo created by jcomp – www.freepik.com

COME PARTECIPARE

Possono ricevere il Cashback e l’Extra Cashback di Natale tutti coloro che hanno compiuto 18 anni e risiedono in Italia. In famiglia ogni componente maggiorenne può partecipare e i rimborsi sono cumulabili. La registrazione al Programma Cashback 10% ed Extra Cashback di Natale ti permette di maturare l’Extra Cashback di Natale e a partire dal 1 gennaio 2021, di maturare il Cashback 10% oltre a concorrere per il Super Cashback.

Per registrarsi è necessario avere le credenziali SPID (la tua identità digitale) o, in alternativa, è possibile utilizzare la Carta di Identità Elettronica (CIE 3.0) abbinata al PIN ricevuto al momento del rilascio. Se non si possiedono le credenziali SPID bisogna rivolgersi ad uno degli Identity Provider che forniscono il servizio di identità digitale.

Dopo aver scaricato e installato l’App IO sul proprio smartphone o tablet, bisogna accedere tramite le credenziali SPID oppure con la propria CIE abbinata al PIN. Ci si può registrare anche tramite la banca, l’ufficio postale o gli altri soggetti che emettono carte e app di pagamento. In fase di registrazione bisogna inserire gli estremi identificativi di uno o più carte di credito, carte di debito o prepagate (Amex, Bancomat, Diners, Maestro, Mastercard, PostePay, VISA, V-Pay) o attivare il Cashback sul proprio account Satispay. Da gennaio sarà inoltre possibile inserire account Apple Pay, Google Pay e anche altre tipologie di carte e app che aderiranno all’iniziativa.

CASHBACK 10% CON CARTA RdC: È POSSIBILE?

E veniamo dunque alla domanda che si pone nel titolo: è possibile partecipare al Programma Cashback 10% con gli acquisti fatti tramite la carta del Reddito di Cittadinanza? Come sapete l’App IO è stata fortemente voluta anche come soluzione tecnologica per la gestione del RdC (https://www.tpi.it/news/io-italia-app-reddito-di-cittadinanza-20181221182015/) ed in effetti ad oggi l’app dà la possibilità di registrare le carte emesse da Poste Italiane come Postepay e Bancoposta. L’App IO suggerisce inoltre, al momento del primo accesso, di inserire le credenziali di tutti i circuiti serviti dalla medesima carta, dunque anche se non fosse possibile registrare la propria carta RdC come Postepay si potrebbe procedere a registrarla come carta di debito a 16 cifre del circuito Mastercard.

Cercando sul web è possibile imbattersi in video ed articoli in cui si afferma (senza peraltro fornire indicazioni dettagliate) che sia possibile abilitare il Programma Cashback 10% sulla propria carta RdC utilizzando l’App Postepay di Poste Italiane ma, almeno per quanto ci risulta, quest’ultima consente la registrazione di sole carte di debito nominative, mentre rimanda all’App IO per quanto riguarda l’aggiunta di metodi di pagamento alternativi a Postepay e Postepay Evolution.

Attualmente però tutti i tentativi di abilitare la propria carta RdC sull’App IO sono frustrati da una serie di errori temporanei seguiti da inviti a ritentare in un altro momento. Non si capisce se ciò possa dipendere dall’enorme quantità di accessi cui è sottoposta la piattaforma (https://www.corrierecomunicazioni.it/finance/e-payment/cashback-boom-di-spid-e-app-io-al-via-la-sfida-dei-pagamenti-digitali/) in questi primi giorni di lancio del Programma Cashback 10%, oppure se sia dipeso dal fatto che ancora bisognerà aspettare alcuni mesi per vedere implementate nuove funzionalità nel sistema dei pagamenti. Staremo a vedere, in ogni caso saremo i primi a condividere le prossime novità sul tema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *